Il Consorzio per il Cittadella di Padre Pio

l Consorzio “De Alimentaria Qualitate” contribuisce alla realizzazione della Cittadella di Padre Pio di Drapia (VV) e supporta questa importante iniziativa di elevato valore etico per quanto riguarda la qualità dei prodotti aziendali e soprattutto la sicurezza dei cibi somministrati ai bambini affetti da malattie oncologiche, ma anche di quelli destinati ai consumatori fragili ospitati nelle residenze previste per anziani, ex-carcerati e disabili.

Il Consorzio si avvale di:

- azienda Mori2A di Castenedolo (BS) per la fornitura delle vaschette di materiale plastico termoresistente da utilizzare per la messa a punto dei procedimenti di cottura in pentola a pressione e forno a microonde dei piatti destinati ai bambini affetti da malattie oncologiche ospitati presso la Cittadella di Padre Pio;





- Magazzino Alimentare di Brescia e dello chef Riccardo Cominardi per la formulazione dei piatti destinati ai bambini e ai consumatori fragili ospitati presso la Cittadella di Drapia e per le prove prestazionali relative alla farina di grano duro Scorzonera prodotto dall’azienda agricola della Cittadella di Padre Pio da destinare alla produzione di pane e diverse tipologie di pasta alimentare.





- Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, che ha collaborato con il reparto di Oncoematologia Pediatrica e Centro Trapianti dell’ Ospedale Regina Margherita di Torino per produrre un “Manuale di sicurezza alimentare per bambini immunocompromessi”, per l’esecuzione delle analisi finalizzate alla sicurezza dei piatti